“TERRITORIAL AGENCY: OCEANS IN TRASFORMATION”. A San Lorenzo il ritorno al mare grazie a Ocean Space, il nuovo polo di ricerca multidisciplinare dedicato agli oceani. Testo di Arianna Niero

  «The roads of man all lead to water» scrive Raymond Murray Schafer nel suo celeberrimo libro“The soundscape: Our sonic environment and the tuning of the world” ; la medesima sensazione si ha quando si cammina per Venezia, costeggiando le sue maestose e al contempo fragili architetture sapientemente e delicatamente posate sull’acqua. Attraversando il sestiere di Castello ripenso al libro di Schafer «Tutte le strade … Continue reading ”TERRITORIAL AGENCY: OCEANS IN TRASFORMATION”. A San Lorenzo il ritorno al mare grazie a Ocean Space, il nuovo polo di ricerca multidisciplinare dedicato agli oceani. Testo di Arianna Niero

SPORCHI, POVERI E CATTIVI. Vite di mercenari, furfanti, miserabili e spie nell’Europa del Seicento, di Annarosa Maria Tonin

1618. Venezia, un mattino di maggio. I tre cadaveri pendono dalla forca della Piazzetta. E gli altri? Sono già stati gettati nel Canal Orfano? I Dieci non fanno complimenti, quando si tratta di far strangolare qualcuno in segreto. Rapidi, energici, senza dare spiegazioni. Da un giorno all’altro le taverne si sono svuotate. Bravi, accattoni, mercenari al soldo della Repubblica e allo stesso tempo congiurati al … Continue reading SPORCHI, POVERI E CATTIVI. Vite di mercenari, furfanti, miserabili e spie nell’Europa del Seicento, di Annarosa Maria Tonin

Mario Messinis, una vita al servizio della musica. Forum a cura della rivista Finnegans (prima parte)

  Mario Messinis, una vita al servizio della musica Introduzione di Nicola Cisternino  Martedi 8 settembre è morto all’età di 88 anni Mario Messinis (Venezia 7 marzo 1932 – 8 Settembre 2020), musicologo di fama, direttore artistico della Biennale Musica, dell’Orchestra della Rai di Torino e dell’Orchestra Rai di Milano, di Bologna Festival, sovrintendente del Teatro La Fenice di Venezia nonché docente presso il Conservatorio … Continue reading Mario Messinis, una vita al servizio della musica. Forum a cura della rivista Finnegans (prima parte)

Ca’ Scarpa, Carlo e Tobia a Treviso, testo di J.K. Mauro Pierconti

Rapporto è la parola che più di ogni altra descrive il senso di questa nuova iniziativa di Tobia Scarpa, Luciano Benetton e la Fondazione per la città di Treviso; perché la parola “rapporto” viene e fuoriesce incessantemente dalle relazioni, dalle parole, dalle idee e dalle immagini, nonché dalla storia, dal contesto urbano in cui il progetto va ad insistere e, quindi, dal progetto stesso. Innanzitutto, … Continue reading Ca’ Scarpa, Carlo e Tobia a Treviso, testo di J.K. Mauro Pierconti

TRA FERVIDA VITA E SPECCHI RIFLESSI. Figure femminili, scene di genere e ritratti nella pittura veneta e nella novella dal vero (1861-1911), di Annarosa Maria Tonin

    “Mentre squadravo da una parte un gran casamento con finestre rade, malinconiche e desolate, e dall’altra molti umili e squallidi tuguri pieni di gente affaccendata e cenciosa, lessi sopra una pesante parete screpolata: Androna de’ pozzi; e non lontano: Androna del pozzo d’amore”.1 Addentrandosi nei vicoli di Trieste, il protagonista della novella Il pozzo d’amore osserva luoghi e persone, pronto a farsi condurre … Continue reading TRA FERVIDA VITA E SPECCHI RIFLESSI. Figure femminili, scene di genere e ritratti nella pittura veneta e nella novella dal vero (1861-1911), di Annarosa Maria Tonin

25° Pordenone Music Festival 2020, presentazione di Valentina Gerometta

  In tempi sospesi e incerti come quelli che stiamo vivendo, abbiamo pensato ad un festival che fosse un’occasione per festeggiare, per quanto possibile, 25 anni di musica, di incontri e di progetti. Per questo abbiamo realizzato una rassegna che privilegiasse repertori d’impatto per riprendere il dialogo con il pubblico e renderlo protagonista di ciascun evento. Infatti, non è un caso che per la venticinquesima … Continue reading 25° Pordenone Music Festival 2020, presentazione di Valentina Gerometta

Retrospettive. Le “madri” di Osvaldo Licini e il riscatto della terra, di Maurizio Cecchetti

Nel paese natale del pittore, a Monte Vidon Corrado, esposti 90 dipinti e 30 disegni. Una discesa verso gli archetipi e l’origine attraverso una visione disincantata della natura e del paesaggio di Maurizio Cecchetti da Avvenire del 4 settembre 2020     Monte Vidon Corrado. La “regione delle madri” a cui si riferisce esplicitamente Osvaldo Licini in una lettera scritta nel 1941 al teosofo fondatore … Continue reading Retrospettive. Le “madri” di Osvaldo Licini e il riscatto della terra, di Maurizio Cecchetti

Va tutto a catafascio! Kurt Tucholsky, Karl Valentin e la cultura di Weimar, di Alberto Trentin

  Sicuramente avrete a disposizione per la vita quotidiana trecento macchine inutili più di noi, ma per il resto siete altrettanto ottusi e altrettanto intelligenti, proprio come noi. E che cosa è rimasto di noi? Non frugare nella memoria, in ciò che hai imparato a scuola. È rimasto quel che è rimasto per caso, quel che era talmente neutro da poter giungere fino a voi; … Continue reading Va tutto a catafascio! Kurt Tucholsky, Karl Valentin e la cultura di Weimar, di Alberto Trentin

VICTOR SERGE, Poesie – Versioni di Stefano Strazzabosco. Nota biografica di Claudio Albertani

La rivista Finnegans è lieta di ospitare alcune poesie di Victor Serge (pseudonimo di Viktor L’vovič Kibal’čič) tradotte per la prima volta in lingua italiana da Stefano Strazzabosco, che ringraziamo, assieme a Claudio Albertani autore del profilo biografico del  grande poeta russo.   Victor Serge Poesie   FRONTIERA Rive del fiume Ural, il bosco s’inargenta un po’, il fiume si addormenta sulle sabbie, il nibbio … Continue reading VICTOR SERGE, Poesie – Versioni di Stefano Strazzabosco. Nota biografica di Claudio Albertani

L’eterno andirivieni. Venezia e il paesaggio veneto fra prospettiva, estro e sentimento (1679-1842), di Annarosa Tonin

    Venezia, parrocchia dell’Angelo Raffaele. Nel 1679 un ragazzo sedicenne, orfano da tempo di entrambi i genitori, giunge a Venezia con la sorella. Nelle vicinanze della loro abitazione si trova Ca’ Zenobio, dimora patrizia il cui proprietario, il conte Pietro Zenobio, seguirà la formazione pittorica del ragazzo, diventandone pochi anni dopo il committente più importante. Luca Carlevarijs (1663-1730), questa l’identità del giovane artista, inizia … Continue reading L’eterno andirivieni. Venezia e il paesaggio veneto fra prospettiva, estro e sentimento (1679-1842), di Annarosa Tonin