Il sapere dell’origine. “Anatolia”, di Annarosa Maria Tonin. Commento critico a cura di Alberto Trentin

         L’ultimo romanzo di Annarosa Maria Tonin, Anatolia, uscito per Digressioni editore, è un’opera di seduzione narrativa, costruita attraverso una successione – ma attenzione: fisicamente inarrestabile più che rapsodica, cosa su cui torneremo – di ammiccamenti, di sguardi, di frasi sottaciute, di brevi lacerti: istantanee descrittive e frammenti dialogici che costruiscono una storia soprattutto per sottrazioni, per mancanze, e nella quale lo … Continua a leggere Il sapere dell’origine. “Anatolia”, di Annarosa Maria Tonin. Commento critico a cura di Alberto Trentin

Il buio universale: in difesa dell’horror. Testo di Elena Furlanetto

       So di esordire con una provocazione, ma per quanto si possano amare i film d’essai più dei cosiddetti blockbuster, questi sono generalmente espressione più limpida delle culture nazionali da cui provengono di quanto non lo siano i film d’essai. Per nostra sfortuna il vincitore italiano dell’Orso d’Argento 2020, il criptico Favolacce dei fratelli D’Innocenzo, non è indice degli orientamenti di massa quanto … Continua a leggere Il buio universale: in difesa dell’horror. Testo di Elena Furlanetto

ENZO PORTA. Una lontananza nostalgica utopica futura, a cura di Nicola Cisternino

Una lontananza nostalgica utopica futura * Omaggio a Enzo Porta          Il violinista Enzo Porta, nato a Milano nel 1931, si è spento il 29 ottobre scorso nella sua casa di Bologna. Dopo aver studiato violino con Franco Tafuri ed essersi perfezionato con Franco Gulli e Alice Pashkus, aveva dedicato al violino tutta la sua vita, come concertista, didatta e studioso della … Continua a leggere ENZO PORTA. Una lontananza nostalgica utopica futura, a cura di Nicola Cisternino

Marc Chagall. Anche la mia Russia mi amerà. Testo di Anna Trevisan

  Ane ou vache coque ou cheval Jusqu’à la peau d’un violin Homme chanteur un seul oiseau Danseur agile avec sa femme  Couple trempé dans son printemps L’or de l’herbe le plomb du ciel Séparés par les flammes bleues De la santé de la rosèe Le sang s’irise le coeur tinte  Un couple le premier reflet Et dans un souterrain de neige La vigne opulente … Continua a leggere Marc Chagall. Anche la mia Russia mi amerà. Testo di Anna Trevisan

Mario Messinis, una vita al servizio della musica. Forum a cura della rivista Finnegans (seconda parte)

Seconda parte del Forum Introduzione di Nicola Cisternino Martedi 8 settembre è morto all’età di 88 anni Mario Messinis (Venezia 7 marzo 1932 – 8 Settembre 2020), musicologo di fama, direttore artistico della Biennale Musica, dell’Orchestra della Rai di Torino e dell’Orchestra Rai di Milano, di Bologna Festival, sovrintendente del Teatro La Fenice di Venezia nonché docente presso il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia e … Continua a leggere Mario Messinis, una vita al servizio della musica. Forum a cura della rivista Finnegans (seconda parte)

Una dannata solitudine. Scene da una metropoli a perdita d’occhio, di Alberto Trentin

  Tra la fine degli anni Venti e l’inizio degli anni Trenta, Berlino – e l’intera Germania – vivono una crisi profonda. L’effetto positivo che i contributi esteri per la ripresa e la rinegoziazione dei termini del piano di riparazione dei danni di guerra avevano cominciato a dare vennero annullati dalla crisi americana del ’29. La disoccupazione impennò bruscamente arrivando a interessare il 20% della … Continua a leggere Una dannata solitudine. Scene da una metropoli a perdita d’occhio, di Alberto Trentin

“TERRITORIAL AGENCY: OCEANS IN TRASFORMATION”. A San Lorenzo il ritorno al mare grazie a Ocean Space, il nuovo polo di ricerca multidisciplinare dedicato agli oceani. Testo di Arianna Niero

  «The roads of man all lead to water» scrive Raymond Murray Schafer nel suo celeberrimo libro“The soundscape: Our sonic environment and the tuning of the world” ; la medesima sensazione si ha quando si cammina per Venezia, costeggiando le sue maestose e al contempo fragili architetture sapientemente e delicatamente posate sull’acqua. Attraversando il sestiere di Castello ripenso al libro di Schafer «Tutte le strade … Continua a leggere ”TERRITORIAL AGENCY: OCEANS IN TRASFORMATION”. A San Lorenzo il ritorno al mare grazie a Ocean Space, il nuovo polo di ricerca multidisciplinare dedicato agli oceani. Testo di Arianna Niero

SPORCHI, POVERI E CATTIVI. Vite di mercenari, furfanti, miserabili e spie nell’Europa del Seicento, di Annarosa Maria Tonin

1618. Venezia, un mattino di maggio. I tre cadaveri pendono dalla forca della Piazzetta. E gli altri? Sono già stati gettati nel Canal Orfano? I Dieci non fanno complimenti, quando si tratta di far strangolare qualcuno in segreto. Rapidi, energici, senza dare spiegazioni. Da un giorno all’altro le taverne si sono svuotate. Bravi, accattoni, mercenari al soldo della Repubblica e allo stesso tempo congiurati al … Continua a leggere SPORCHI, POVERI E CATTIVI. Vite di mercenari, furfanti, miserabili e spie nell’Europa del Seicento, di Annarosa Maria Tonin

Mario Messinis, una vita al servizio della musica. Forum a cura della rivista Finnegans (prima parte)

  Mario Messinis, una vita al servizio della musica Introduzione di Nicola Cisternino  Martedi 8 settembre è morto all’età di 88 anni Mario Messinis (Venezia 7 marzo 1932 – 8 Settembre 2020), musicologo di fama, direttore artistico della Biennale Musica, dell’Orchestra della Rai di Torino e dell’Orchestra Rai di Milano, di Bologna Festival, sovrintendente del Teatro La Fenice di Venezia nonché docente presso il Conservatorio … Continua a leggere Mario Messinis, una vita al servizio della musica. Forum a cura della rivista Finnegans (prima parte)

Ca’ Scarpa, Carlo e Tobia a Treviso, testo di J.K. Mauro Pierconti

Rapporto è la parola che più di ogni altra descrive il senso di questa nuova iniziativa di Tobia Scarpa, Luciano Benetton e la Fondazione per la città di Treviso; perché la parola “rapporto” viene e fuoriesce incessantemente dalle relazioni, dalle parole, dalle idee e dalle immagini, nonché dalla storia, dal contesto urbano in cui il progetto va ad insistere e, quindi, dal progetto stesso. Innanzitutto, … Continua a leggere Ca’ Scarpa, Carlo e Tobia a Treviso, testo di J.K. Mauro Pierconti